Comunicati

 LIBRI   |  MOSTRE E CONVEGNI   |  CONCERTI   |  TEATROPortalebruzzo.eu

12 articles 1 2

Van Gogh. Storia di una vita

Van Gogh. Storia di una vitaIl 7 ottobre apre la grande mostra su Van Gogh in Basilica Palladiana a Vicenza. L'attesa per poter ammirare le 129 opere (43 dipinti e 86 disegni) riunite in Basilica si è fatto "spasmodica". Sono già 80.000 infatti, a tre settimane dal via, le prenotazioni, che procedono al ritmo di circa 2000 nuove al giorno. La previsione è dunque di superare ampiamente le 100.000 prenotazioni prima del 7 ottobre.

Secessione. Monaco Vienna Praga Roma. L'onda della modernità

secessioneNegli ultimi anni in Italia il tema delle Secessioni è stato indagato e presentato in rassegne prevalentemente dedicate al singolo episodio viennese e a quello romano.
"Secessione. Monaco Vienna Praga Roma. L'onda della modernità", la mostra a cura di Francesco Parisi in programma a Rovigo a Palazzo Roverella, dal 23 settembre 2017 al 21 gennaio 2018, propone per la prima volta un panorama complessivo delle vicende storico-artistiche dei quattro principali centri in cui si svilupparono le Secessioni: Monaco, Vienna, Praga e Roma. 

Ciclo Arte Festival Mediterraneo della laicità

Verso il decimo Festival Mediterraneo della laicità con il Ciclo Arte ne apre l'anteprima con tre incontri curati da Simone Ciglia e Giambattista Benedicenti.
Questo avvio rappresenta una consolidata collaborazione e contributo importante alla proposta culturale del Festival, offrendo un interessante punto di osservazione nel panorama artistico tenendo conto del tema arte e web dell'attuale edizione.

Roma Fringe Festival 2017 Finale e Premiazioni

tiger boyIl Roma Fringe Festival 2017 si concluderà il 21 settembre con una serata all'insegna del Teatro e del Cinema: a partire dalle 19.30 andranno in scena i 3 spettacoli più apprezzati da pubblico e critica di questa edizione, per poi proseguire con l'appuntamento cinematografico guidato da uno dei registi del momento, Gabriele Mainetti insieme a Lillo Petrolo, per finire con le premiazioni, che vedranno lo stesso autore di Lo Chiamavano Jeeg Robot assegnare il premio al vincitore.

Teatro al XXIX CivitaFestival

Teatro al XXIX CivitaFestival
Con i vincitori del Roma Fringe Festival e Giorgio Tirabassi
14 luglio, Mozza di e con Claudia Gusmano
15 luglio, 9841 Rukeli di Farmacia Zoè con Gianmarco Busetto
16 luglio, Giorgio Tirabassi in Romantica
ore 21.30, Forte Sangallo, Via del Forte, 1 – Civita Castellana (VT)

mozza claudia gusmano

Al XXIX CivitaFestival, sono in arrivo tre giorni di teatro dal 14 al 16 luglio con Mozza di e con Claudia Gusmano e 9841 Rukeli di Farmacia Zoè con Gianmarco Busetto, entrambi vincitori del Roma Fringe Festival, e Giorgio Tirabassi con il suo Romantica.

Dallo stretto sodalizio nato tra il CivitaFestival e il Roma Fringe Festival, ogni anno la direzione artistica affidata a Fabio Galadini sceglie tra le proposte del più noto fringe italiano, un vincitore da portare in scena sulla grande piazza dello storico festival civitonico.

Quest'anno la scelta è caduta su due spettacoli, due monologhi intensi e raffinati, al tempo stesso poetici e contemporanei: Mozza di e con Claudia Gusmano e 9841 Rukeli, di Farmacia Zoè con Gianmarco Busetto.

Vincitore "Miglior Drammaturgia", "Miglior attrice" e "Fringers to fringers" al Roma Fringe Festival 2016, "Mozza" (al XXIX Civitafestival il 14 luglio)è un monologo scritto, diretto ed interpretato da Claudia Gusmano che racconta con poesia e delicatezza la storia di una giovane donna e del suo bisogno di libertà. Intimo, denso e appassionato, "Mozza" racconta di acqua troppo salata da bere e di terra troppo pesante da sorreggere, di una donna marinaia per desiderio ma come spesso accade "mozzata" per volontà. Un universo sospeso nel tempo e nello spazio che riporta sul palco il profumo di salsedine, la brezza marina e i colori di una Sicilia arcaica dove a vincere è il bisogno irrinunciabile e necessario di essere se stessi.

NATURA E DESIDERIO DI INFINITO la lezione di Giacomo Leopardi a Rimini

NATURA E DESIDERIO DI INFINITO La lezione di Giacomo Leopardi

natura e desiderio di infinito a Rimini

Lunedì 10 luglio 2017, ore 21,15
Corte degli Agostiniani – Rimini

NATURA E DESIDERIO DI INFINITO la lezione di Giacomo Leopardi

dialogo con Antonio Prete e Carlo Rovelli. Conduce Valeria Cicala. Letture di Isadora Angelini, Visual di Maurizio Giuseppucci. Musica Piccolo Ensemble Liceo Einstein diretto da Davide Tura
Ingresso libero e gratuito

Nello splendido scenario della Corte degli Agostiniani di Rimini (via Cairoli), la scienza intersecherà la letteratura portandoci nel cuore della migliore cultura italiana.
"Invitato d'onore" sarà Giacomo Leopardi, un maestro ribelle ed eretico, il cui pensiero continua a illuminare noi uomini del presente, insegnando a conoscerci.

A interrogare il poeta filosofo saranno due ospiti d'eccezione, il letterato e poeta Antonio Prete, considerato uno dei massimi esperti internazionali di Leopardi, e il fisico di fama mondiale Carlo Rovelli. I due studiosi ci condurranno alla scoperta dell'"officina" poetica e filosofica di questo pensatore rivoluzionario, che ha coltivato un pensiero attraversato dal dubbio, e la cui poesia ha esplorato le domande ultime, quelle che più importano. E mai ha interrotto un contatto fecondo con le scienze. Infatti Leopardi non è più solo un classico della letteratura: filosofi, antropologi, linguisti, scienziati ne interrogano ancora oggi le idee.

12 articles 1 2