Ti trovi in: Home > Teramo e il teatro lirico di Serpentini

 Teramo e il teatro lirico di Serpentini

teramo-e-il-teatro-anticoTeramo, Elso Simone Serpentini presenta il suo libro "Teramo e il teatro lirico" di Artemia Edizioni

Nell'ambito del XXI Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica Teramo "Gianni di Venanzo"

Sabato 8 ottobre 2016 alle ore 17,00 nella sede dell'Associazione Teramo Nostra - Via F. Romani, 1 - TERAMO verrà presentato l'ultimo lavoro del prof. Elso Simone Serpentini "Teramo e il teatro lirico" (Artemia Edizioni)

Intervengono: Piero Chiarini, Sandro Melarangelo, Elso Simone Serpentini 
Modera: Luisa Ferretti

Accompagnamento musicale del M° Franco Di Donatantonio
Dorotea Monti, bolognese, celebre e affascinante, fu la prima donna di teatro per la quale impazzirono i teramani. Essi la videro per la prima volta e se ne innamorarono tutti nel Carnevale del 1792, quando fu solennemente inaugurato il Teatro Corradi.

In questo libro, Serpentini, dopo aver dedicato un primo volume alla storia delle proiezioni cinematografiche a Teramo, racconta quella delle rappresentazioni di opere liriche, verso le quali i teramani hanno mostrato sempre grande interesse e sicura passione. Si susseguono anni grandiosi e stagioni più magre, con ricorrenti difficoltà economiche e organizzative, grandi allestimenti con i più celebrati artisti del canto lirico del proprio tempo e spettacoli più modesti, con ampie parentesi grigie, in cui il Comunale rimaneva chiuso e il "bel canto" sembrava irrimediabilmente scomparso.

Il volume si spinge nella sua ricostruzione storica fino al primo decennio del Duemila, quando il teatro lirico a Teramo era caratterizzato da esigenze e da caratteristiche del tutto nuove e diverse, in una realtà sociale, economica e culturale completamente differente.

Ufficio Stampa – Artemia Edizioni
ufficiostampa@artemiaedizioni.it
www.artemiaedizioni.it
Info line: 347.5364795